POZZUOLI (Na). Torna alla luce lo stadio romano.

Pubblicato il : 22 Ottobre 2008

Dopo le numerose campagne di scavo lungo l’antica via Domitiana su di una terrazza naturale che si affaccia sul suggestivo Golfo di Pozzuoli riapre uno fra i maggiori stadi dell’antichità.
Questa mattina, alle ore 10.00, in Via Domitiana a Pozzuoli torna all’antico splendore lo Stadio di Antonino Pio. Saranno presenti il soprintendente speciale per i beni archeologici di Napoli e Pompei Pietro Giovanni Guzzo ed il presidente della Regione Campania Antonio Bassolino.
Lo Stadio di Antonino Pio rientra nell’itinerario turistico Retour Campi Flegrei. I Campi Flegrei sono stati una tappa fondamentale del Grand Tour in Italia, come documenta una ricca iconografia che va dalle incisioni cinquecentesche ai dipinti ottocenteschi di pittori italiani e stranieri.
Prima della riscoperta di Pompei, molti poeti e letterati europei restarono affascinati da questo viaggio tra le radici della cultura occidentale in una terra dove natura, storia, mito, archeologia si fondono in un insieme inscindibile; una terra che è stata scenario dei miti di Ulisse ed Enea, dove la Sibilla ha vaticinato il futuro degli uomini, dove il fuoco è stato sempre legato indissolubilmente all’acqua.
Per questo si è deciso di chiamare Retour Campi Flegrei “Un lento viaggiare tra mito, storia e natura” l’iniziativa sperimentale promossa dall’Assessorato al Turismo e Beni Culturali della Regione Campania insieme alla Soprintendenza speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, alla Provincia di Napoli, all’Ente Parco dei Campi Flegrei e ai Comuni dell’area flegrea.
La realizzazione dell’iniziativa è a cura di Scabec – Società Campana per i Beni Culturali. Retour si compone di 4 itinerari archeologici e naturalistici. Ogni sabato e domenica sono già attive in via sperimentale le visite lungo Puteoli, Cuma, la Discesa agli inferi fino al Lago d’Averno e Baiae. Successivamente altra importante novità sarà l’apertura degli itinerari a Monte di Procida e a Quarto.
Un nuovo modo di visitare un territorio molto ricco dal punto di vista storico-mitologico e paesaggistico, attraverso percorsi che uniscono visite ai centri antichi e ai loro monumenti archeologici, natura, degustazioni di prodotti tipici, panorami mozzafiato sul golfo, escursioni sotterranee.


Fonte: Denaro.it 10/10/2008
Cronologia: Arch. Romana

Print Friendly, PDF & Email
Partners