GAZA, emerge una chiesa dalla sabbia

Pubblicato il : 20 Aprile 2001

Negli scavi di Tel ash-Shakef, nell’angolo NW della striscia di Gaza, sono stati portati alla luce i resti di una chiesa bizantina del 550 d.C. l’edificio era dotato di un pavimento bianco, ma anche impreziosito da tre mosaici policromi a motivi geometrici e floreali; è stata inoltre trovata una colonna di marmo. Alcune iscrizioni redatte in greco attestano che l’edificio sacro era dedicato a San Giovanni battista e rendono noti i nomi dei committenti del mosaico. La chiesa fu abbandonata presumibilmente in seguito alla conquista araba del VII secolo, ma non reca tracce di distruzione violenta.
Fonte: Archeo
Cronologia: Arch. Medievale

Print Friendly, PDF & Email
Partners