ATENE. Rritrovato l’altare dell’ostracismo.

Pubblicato il : 27 Luglio 2011
Nell’area dell’Agora’ di Atene, alle pendici nord-occidentali dell’Acropoli, sono riaffiorati i resti dell’Altare dei Dodici de’i dell’Olimpo: edificato 2500 anni fa e considerato il vero centro della citta’ classica, e’ rimasto sepolto per un secolo sotto una linea ferroviaria.
Il ritrovamento, durante i lavori per rinnovare la vecchia linea elettrica Pireo-Kifissias, ha provocato grande eccitazione tra gli studiosi i quali, come riferisce il quotidiano Kathimerini, ritengono che potrebbe «cambiare la mappa dell’Atene che conosciamo».
L’Altare, un grande santuario dove si celebravano i principali de’i del Pantheon olimpico, venne eretto nel 522 a.C. dal nipote di Pisistrato e ricostruito nel 425 a.C. dopo l’invasione e la devastazione operata dai persiani nel 480. Veniva usato come punto centrale per misurare le distanze stradali ed era un luogo di asilo. Qui veniva inoltre decretato l’ostracismo, ovvero l’esilio della durata di 10 anni contro i cittadini che rappresentavano un pericolo per la citta’.  

Fonte: La Stampa.it, 20 febbraio 2011

Print Friendly, PDF & Email
Partners