SVEZIA. Trovato il più grande monumento dell’Età del Ferro.

Pubblicato il : 22 Ottobre 2013

Gli archeologi svedesi hanno scoperto il più antico monumento dell’Età del ferro nella Vecchia Uppsala, sito pre-cristiano della Svezia centrale a pochi chilometri dalla città moderna.
I resti di due file di colonne di legno sono emersi mentre i ricercatori scavavano in vista della costruzione di una nuova linea ferroviaria nella zona. Lena Borenius – Joerpeland, archeologo presso la Swedish National Heritage Board, ha detto che il monumento, che si trova a circa 200 metri (660 piedi) da un importante sito funerario dell’età del ferro, è probabile che sia dal 5° secolo.
La fila più grande si estende per circa un chilometro (0.6 miglia), con 144 colonne, e quello più corta è almeno la metà.
“Crediamo che le colonne erano alte, forse anche fino a 8 o 10 metri (da 26 a 32 piedi)”, ha detto Borenius – Joerpeland .
“Erano visibili da lunga distanza e potrebbero aver fiancheggiato l’accesso al centro di Uppsala.”
I ricercatori hanno scoperto ossa di cavallo, mucca e maiale nei buchi dei pali, che indica i sacrifici animali hanno avuto luogo lì.
Chi ha costruito il monumento e per quale scopo non è ancora chiaro però,”Potrebbe essere un segno territoriale o una demarcazione religiosa”, ha detto Borenius – Joerpeland.
Durante l’età del ferro, vecchia Uppsala era un importante centro per il commercio, religione, artigianato e l’amministrazione della giustizia.

Fonte: http://www.cultural-diagnostic.it, 19 ott 2013

Print Friendly, PDF & Email
Partners