STONEHENGE (GB). Archeologi trovano nuova struttura nei pressi.

Pubblicato il : 24 Luglio 2010
20100723_stonehenge
Gli archeologi hanno scoperto una versione di legno di Stonehenge nello stesso sito del monumento preistorico britannico.
Lo ha detto a Reuters il responsabile del progetto.
Grazie alla tecnologia virtuale, gli archeologi hanno trovato un fosso circolare a meno di un chilometro dal cerchio di grosse pietre, patrimonio dell’umanità dell’Unesco, che si pensa risalga al periodo neolitico, da 2.000 a 4.000 anni fa.

“Questo ritrovamento è importante”, ha detto Vince Gaffney, professore di archeologia all’University of Birmingham e responsabile del progetto.

Il nuovo “henge” è un fosso con delle cavità interne, ciascuna di un metro di ampiezza, che potrebbero aver accolto dei pali di legno. Ciascuna cavità misura 25 metri di diametro, solo cinque metri in meno rispetto alle pietre del più famoso monumento.

“Cambierà completamente il modo in cui pensiamo all’area intorno a Stonehenge”.

Il gruppo di ricercatori pensa la struttura sia stata costruita nello stesso periodo di Stonehenge.

Gli archeologi stanno lavorando da due settimane a un progetto triennale da milioni di euro, usando le ultime tecnologie di mappatura.

“Non scaveremo. Questo è uno scavo virtuale. Non potremmo comunque aprire scavi di queste dimensioni”, ha detto Gaffney, fiducioso di poter trovare con il suo team altri resti archeologici nell’area intorno a Stonehenge.

Il progetto è promosso dal National Trust e dall’English Heritage, coinvolgendo anche l’University of Birmingham, l’University of Bradford e l’istituto austriaco Ludwig Boltzmann.

Fonte: Reuters, 22/07/2010

Print Friendly, PDF & Email
Partners