POTENZA: Palazzo Loffredo restituito alla cultura. Nasce il museo archeologico nazionale.

Pubblicato il : 16 Luglio 2005

Palazzo Loffredo restituito alla città e alla Basilicata. Ha riaperto ieri lo storico edificio chiuso da 25 anni. E ha riaperto con una veste nuova: ospita il museo nazionale archeologico intitolato a Dinu Adainesteanu, “padre” dell’archeologia lucana.

Per l’occasione è giunto a Potenza il vice ministro per i beni culturali Antonio Martusciello: “Il turismo culturale può rappresentare l’occasione per il Sud per uscire da una situazione di difficoltà e diventare il volano economico per il resto dell’ Italia”. “Quella dei rapporti tra Regione e Ministero dei Beni culturali è una storia soddisfacente e positiva”: lo ha detto il Presidente della Giunta regionale, Vito De Filippo durante l’incontro con Martusciello. E ha aggiunto: “Le relazioni si sono tramutate in una operosa interazione convogliata nell’Accordo di programma quadro che ha costruito una serie di interventi per la valorizzazione patrimonio culturale, museale e archeologico su cui puntiamo in maniera forte anche per il futuro sperando in un ulteriore miglioramento delle relazioni con il Ministero per la velocizzazione degli interventi. La Regione ha investito notevoli risorse per la valorizzazione dei beni culturali – ha concluso il governatore – siamo stati fra i primi nel Sud ad utilizzare una pluralità di risorse, del Cipe e dei programmi comunitari, per questo scopo ed intendiamo confermare nei prossimi anni questa scelta”.

Fonte: Gazzetta del Mezzogiorno 24/05/05 – Potenza

Print Friendly, PDF & Email
Partners