PISA – SCOPERTE ALTRE QUATTRO NAVI ROMANE NELL’AREA DI SCAVO DI PISA-S.ROSSORE

Pubblicato il : 23 Novembre 2002

Sale a 20 o forse anche a 21 il numero delle imbarcazioni romane ritrovate nell’ormai famosa area di scavo della stazione ferroviaria di Pisa-S.Rossore, area che dal 1998 ha portato alla luce i resti dell’antico porto urbano di Pisa, diverse imbarcazioni di epoca romana e una grande quantità e varietà di materiale.

Altre 4 navi romane sono state infatti individuate dagli archeologi; una delle neo imbarcazioni ritrovate, denominata “ Giuditta” è una nave da guerra, lunga 11 metri e larga 4 metri e mezzo. Racchiusa da un guscio di vetroresina, sarà sollevata con una gru sul piano stradale, caricata su un grosso camion e trasportata fino al capannone della Teseco ad Ospedaletto. E’ proprio qui che nascerà un importante centro per il restauro del legno, laboratorio di ricerca e sperimentazione, punto di riferimento nazionale per questo tipo di studio. L’operazione di trasporto sarà prevista intorno al 12 o 13 dicembre, alla presenza del Ministro dei beni culturali Giuliano Urbani. Il dottor Andrea Camilli, direttore scientifico del cantiere parla di uno dei relitti meglio conservati del mondo antico, imbarcazione piuttosto veloce, probabilmente da guerra, della fine dell’età augustea, prima metà del I secolo dopo Cristo.

Oltre a “ Giuditta”, un’altra piccola imbarcazione, a fondo piatto, è pronta per il restauro e verrà trasportata ad Ospedaletto. Bisognerà invece attendere l’estate per poter restaurare un’altra grossa nave, di epoca tardo-antica, forse addirittura medioevale.

Negli ultimi mesi poi, gli archeologi hanno individuato almeno altre quattro imbarcazioni, ma per ora è difficile azzardare informazioni riguardo la loro tipologia e dimensione. E’ per questo motivo che il Ministero ha già concesso i fondi per la messa in sicurezza del cantiere, che si spera rimarrà sempre aperto.
Fonte: La Repubblica 12/11/2002
Autore: Paola Quagliarella
Cronologia: Arch. Romana

Print Friendly, PDF & Email
Partners