GIORDANIA: RITROVATI CENTINAIA DI STAMPI DI ARGILLA PER LA PRODUZIONE DI LINGOTTI DI RAME, ASCE E CHIODI

Pubblicato il : 3 Luglio 2002

Alcuni archeologi dell’Università della California hanno scoperto, in una remota area desertica nel sud della Giordania, la più grande fabbrica di oggetti metallici dell’Età del Bronzo in Medio Oriente, risalente al 2.700 a.C. Sono infatti stati trovati centinaia di stampi di argilla per la produzione di lingotti di rame, asce e chiodi.
Dallo stesso sito provengono migliaia di altri oggetti, fra cui martelli di pietra, incudini e residui della lavorazione dei metalli. Il sito è molto più grande di quelli risalenti allo stesso periodo conosciuti finora, che si trovano in Turchia, a Cipro, in Israele e in altre parti del Medio Oriente. La conservazione del sito di Khirbat Hamra Ifdan è in gran parte dovuta a un terremoto che ha sepolto il deposito circa 4.000 anni fa.
Usando il Geographic Information Systems (GIS), i ricercatori sono stati in grado di disegnare mappe e ricostruire tutte le fasi della produzione degli oggetti di rame. Studi isotopici hanno anche permesso di identificare la ricetta utilizzata per la produzione di rame di alta qualità.
Fonte: Le Scienze
Cronologia: Arch. Orientale

Print Friendly, PDF & Email
Partners