SOMMA VESUVIANA (NA) – Imponenti strutture di una villa romana.

Pubblicato il : 16 Aprile 2003

Nel settembre del 2002 si sono svolti i primi scavi della villa romana detta “augustea” in località Starza della Regina attribuita dall’archeologo M. Della Corte all’imperatore C. Ottaviano Augusto.

La villa già portata alla luce negli anni del ventennio fascista, ma in seguito abbandonata, è stata oggetto di interesse archeologico e scientifico non solo da parte di studiosi italiani, come i docenti A. De Simone e U. Pappalardo, ma anche da parte dagli archeologi dell’Università di Tokyo che attualmente sono i promotori del progetto di scavo. Finora è stato portato in luce un imponente portico costituito da archi a tutto sesto sorretti da quattro pilastri in trachite binati, alcuni resti degli architravi e un capitello corinzio.

I lavori di scavo riprenderanno nella prossima estate.
Fonte: Redazione
Autore: Carmine Mocerino
Cronologia: Arch. Romana

Print Friendly, PDF & Email
Partners