Jean Paul DEMOULE, La nascita della figura umana.

Pubblicato il : 29 Gennaio 2009

Fotografie di: Erich Lessing.
L’Arte dal paleolitico all’età dei metalli.
Tradotto da: Ida Bonali.
L’uomo rappresenta se stesso a partire dal momento in cui fa la sua comparsa nella sua forma moderna, quella di Homo sapiens sapiens. E, essenzialmente, l’uomo ha dapprima rappresentato la donna.

Ma queste immagini sono a lungo rimaste minoritarie: sono anzitutto gli animali a essere raffigurati, in una grande varietà di forme e di stili, come se la rappresentazione della figura umana dovessere rimanere eccezionale o marginale.

Poi la rivoluzione neolitica, che vede l’agricoltura e l’allevamento prendere il posto della caccia e della pesca, si accompagna a una rivoluzione delle immagini al cui interno la figura umana si libera dai canoni espressivi e codificati del Paleolitico attraverso figurine di argilla cotta, ma anche di pietra o di calce.
Queste prime raffigurazioni umane, studiate da Jean-Paul Demoule, compaiono in uno spazio coerente e omogeneo, quello del Vicino Oriente, del Mediterraneo e dell’Europa.

Con la differenziazione sociale data dai villaggi e dalle città l’arte acquista un valore pubblico e appaiono figure di capi ed eroi legate a temi mitologici.

Si giunge così al mondo greco prima e a quello romano poi.
L’autore ripercorre qui la nascita e l’evoluzione della figura umana nei periodi preistorici e protostorici, fino alla comparsa dell’estetica peculiare alle organizzazioni statuali.
E’ una storia globale della figura che, illustrata dalle eccezionali fotografie di Erich Lessing, non è mai stata raccontata in questa forma.
 
Info:
Edizioni Jacabook, Milano 2007, € 70,00, pp. 208
ISBN: 978-88-16-60388-2 


Mail: serviziolettori@jacabook.it
Cronologia: Preistoria
Link: http://www.jacabook.it

Print Friendly, PDF & Email
Partners