AA.VV., Egitto.

Pubblicato il : 29 Gennaio 2009

Contributi di : A cura di: Paolo Branca.
Dalla civiltà dei Faraoni al mondo globale.
Tradotto da: Max Cesky per il contributo di Eleonar Fernandes.
La rimarcabile unità geografica da sempre caratteristica dell’Egitto è il primo fondamento della sua eccezionale continuità storica, che si è costruita nell’alternarsi e nel confronto tra diverse dimensioni di espansione e influenza: quelle asiatica e africana sul piano continentale, quelle nilotica e mediterranea sul piano regionale. Proponendo una visione di grande respiro per la propria azione politica, il presidente Nasser aveva formulato la teoria dei tre cerchi nei quali il paese avrebbe dovuto muoversi: arabo, africano e islamico.
Il libro introduce a questa molteplicità di dimensioni e piani – storico, politico e culturale – che hanno via via contribuito a trasformare e arricchire l’identità dell’Egitto. Si apre con due contributi sulla civiltà dei Faraoni e le sue espressioni religiose; si svolge poi attraverso la diffusione del cristianesimo e l’elaborazione di forme artistiche proprie, tardoantiche e cristiane, fino ai cambiamenti portati dalla conquista araba e dalla diffusione dell’Islam.

I secoli medievali e quelli del governo dei turchi, prima mamelucchi poi ottomani, rappresentano per il paese un’alternanza di luci e ombre, una complessità della quale rende conto anche un capitolo sulla società e la cultura del Cairo medievale.
La modernità, giunta con l’esercito napoleonico, affascina molti esponenti della società egiziana e, attraverso essi, si irradia in altre regioni del Vicino Oriente.

I temi propri del Risorgimento arabo e poi dell’individuazione di quali dimensioni privilegiare tra le tante proprie del paese – islamica, araba, egiziana, mediterranea – hanno fatto dell’Egitto nel Novecento un vero laboratorio di riflessioni e decisioni politiche cariche di conseguenze per tutto il mondo arabo, dalla nascita dei Fratelli Musulmani alla politica di Nasser.
Emergono la forza della base antropologica del paese – lo conferma il capitolo finale, dedicato alla letteratura contemporanea – e nello stesso tempo la fragilità che oggi gli viene dall’incertezza della sua economia e dalle esitazioni dei tentativi di riforma politica.

La sua posizione nel contesto internazionale del Vicino Oriente costituisce un altro fattore variabile, che rende l’Egitto un paese chiave rispetto agli altri della regione e, nello stesso tempo, opera sulla politica e la società egiziana in modo poco o per nulla prevedibile dall’interno.
 
Info:
Edizioni Jacabook, Milano 2007, € 15,00, pp. 176
ISBN: 978-88-16-40784-8 


Mail: serviziolettori@jacabook.it
Cronologia: Egittologia
Link: http://www.jacabook.it

Print Friendly, PDF & Email
Partners