Giuliano CONFALONIERI, Archeologia del Vicino Oriente.

Pubblicato il : 29 Dicembre 2013

Nel 1843 venne scoperto nell’Iraq settentrionale il palazzo del Re d’Assiria con una eccezionale collezione di statue e bassorilievi, oggi conservati al Louvre. Purtroppo l’anno successivo bande armate affondarono nel fiume Tigri le chiatte che trasportavano altri preziosissimi reperti: Solo Allah sa quanta polvere e confusione hanno mangiato gli infedeli prima dell’avvento della spada dell’Islam.

Leggi tutto nell’allegato, vai >>>

Print Friendly, PDF & Email
Partners