EGITTO. Nell’Antico Egitto si giocava a bocce.

Pubblicato il : 20 Giugno 2007

Una curiosa scoperta è stata effettuata dalla missione dell’Università di Pisa sul sito greco-romano di Narmouthis (a 100 km a sud-ovest del Cairo, nell’oasi del Fayum): i ricercatori italiani hanno riportato alla luce la più antica sala per giocare a bowling, o a qualcosa di molto simile.
Si tratta di uno spazio aperto, con il pavimento coperto da mattoni di limo (il fango fertilizzante del Nilo); il pavimento è diviso da una scanalatura non molto larga, terminante in un buco di 12 cm di diametro con una piastra in terracotta apposta sotto di esso.
Inoltre nello stesso contesto archeologico, databile sulla base di elementi certi al III-II sec. a. C. (quando in Egitto vi erano i greci), sono state trovate due piccole bocce di pietra levigata dello stesso diametro della scanalatura.
«È una costruzione unica; verosimilmente è il primo tentativo di praticare un gioco simile al moderno bowling», afferma Edda Bresciani, egittologa a capo della missione.


Fonte: AV Avvenire 14/06/2007
Cronologia: Egittologia

Print Friendly, PDF & Email
Partners