E. ANATI. Semiotica dell’arte preistorica

Pubblicato il : 1 Gennaio 2015
Semiotica

Il significato concettuale delle forme, la metamorfosi delle forme in suoni, dei suoni in forme, delle idee in immagini, del pensiero in parole, è la base stessa dell’identità intellettuale dell’essere. I meccanismi cognitivi che ne sono alla base hanno stimolato,
nel corso degli anni, interventi dell’autore a congressi di semiotica, sociologia e psicologia, dieci dei quali sono raccolti nel presente volume.
Espressione della disciplina di antropologia concettuale, disciplina che è stata creata dall’autore, essi intendono avvicinare cultori di aspetti diversi delle scienze umane.

Indice:
Introduzione; L’arte preistorica e tribale: testimonianza dell’identità della specie; Le premier art sur la terre. La storia dei primordi. La riscoperta delle origini; Tecnica e tecnologia tra passato e futuro; La percezione di se stessi e l’immagine antropomorfa nella preistoria; Le coppelle dei primordi. Blocchi istoriati paleolitici dello stile di La Ferrassie; L’uomo e la maschera: alla ricerca dell’identità; La roccia del grande fallo, Paspardo; L’homme et la nature dans l’art préhistorique et tribal.

Info:
Colloqui V – Anati, E. (ed.) 2014 –  Capo di Ponte, (Atelier), 226 pp. 127 tavv. € 40

Print Friendly, PDF & Email
Partners