ALERIA (Corsica). Scoperta una Tomba Etrusca sotto una Necropoli Romana.

Pubblicato il : 10 Giugno 2019

Un team di archeologi francese ha recentemente scoperto una tomba etrusca contenente uno scheletro e decine di manufatti ad Aleria, in Corsica, un ritrovamento che potrebbe gettare nuova luce sull’antichissima civiltà italiana e la sua assimilazione all’impero romano.
Gli archeologi hanno trovato la cripta, scolpita nella roccia e risalente al IV secolo a.C., all’interno di una grande necropoli di epoca romana contenente migliaia di tombe nella zona est dell’isola francese. La scoperta, annunciata questa settimana, potrebbe fornire nuovi dettagli sull’esistenza di una popolazione etrusca stabile in Corsica e aiutare gli archeologi a comprendere la lenta scomparsa della civiltà Rasna.
Franck Leandri, responsabile dello scavo, afferma: “E’ l’anello mancante che ci permetterà di mettere insieme i riti funerari etruschi, ma rafforza anche l’ipotesi che prima della conquista romana (avvenuta nel 259 a.C.), Aleria fosse un punto di transito nel Mar Tirreno, che mescolava popolazioni di etruschi, cartaginesi e focei“.
L’archeologa Catherine Rigeade aggiunge che la tomba sembra appartenere a un ufficiale di alto rango, con “circa 15 vasi di ceramica simili a pezzi etruschi e quello che sembra essere uno specchio o il coperchio di un involucro“.
Vicino alla tomba, gli archeologi hanno scoperto un anello con sigillo in oro che non mostra i segni del tempo. Su di esso si può distinguere un volto femminile, probabilmente raffigurante la dea Afrodite.

Le fotografie sono di INRAP (Institut National de Recherches Archeologique Preventives).

Autore: Matteo Rubboli

Fonte: www.vanillamagazine.it, 30 mar 2019

Print Friendly, PDF & Email
Partners