ROMA. Ritrovata la potra dell’antica fortezza romana.

Pubblicato il : 29 Novembre 2006

Gli scavi del Fosso dell’incastro restituiscono resti del «castrum Inui» del II d. C.
A Tor San Lorenzo nell’area degli scavi alla foce del Fosso dell’Incastro è stata portata alla luce dagli archeologi una delle porte principale del «Castrum Inui», una fortezza stabile, posta in epoca romana a protezione probabilmente dell’antico porto.
Gli scavi sono in corso da alcuni anni da parte della Soprintendenza ai Beni archeologici del Lazio, diretta da Francesco Di Mario.
«Abbiamo individuato una delle quattro porte del ‘castrum” – ha sottolineato Di Mario – quella rivolta verso il mare. Purtroppo lo stato di conservazione della struttura è parziale in quanto possiamo ipotizzare un continuo riutilizzo dei materiali per la realizzazione di altre opere. Comunque questa scoperta non fa altro che confermare l’importanza del “Castrum Inui”, come uno dei ritrovamenti di particolare interesse effettuati sul litorale a sud di Roma negli ultimi anni».
Con le varie scoperte di questi ultimi mesi l’area di Torvajanica e Tor San Lorenzo sta facendo riemergere una parte di storia importante di questi territori.
La Villa dei Flavi a Torvajanica e il «Castrum Inui» a Tor San Lorenzo sono indubbiamente le testimonianze della ricchezza di un patrimonio storico culturale che per secoli era rimasto nascosto sotto terra.
«Anche se qualcosa è andato perduto – ha concluso Di Mario – come stucchi pregevoli e altre testimonianze deteriorate dai secoli e dalle intemperie possiamo proseguire questc lavoro di scavo, in quanto sarà possibile portare alla luce altre si gnificative testimonianze».

 


Fonte: Il Tempo 28/11/2006
Cronologia: Arch. Romana

Print Friendly, PDF & Email
Partners