POZZUOLI (Na). Cuma.

Pubblicato il : 5 Febbraio 2007

I “campi ardenti“, testimonianza di un’attività vulcanica mai sopita, sono una delle aree archeologiche più vaste ed affascinanti del mondo:
da Cuma, sede del primo insediamento sulla terraferma dei coloni greci in Campania, con la straordinaria acropoli e il cosiddetto “Antro della Sibilla“;
a Baia, luogo di villeggiatura prediletto dai romani, come testimoniano i sontuosi impianti termali e le ville imperiali, con l’imponente castello aragonese forse costruito sulle rovine di una dimora di Nerone;
da Miseno, il principale porto militare dell’impero, che conserva ancora imponenti strutture per la flotta,
a Pozzuoli, fondata da profughi greci come Dicearchia, “città della giustizia”, e divenuta poi una vivace città romana, il più importante porto della regione, sotto il cui centro storico, Rione Terra, si trova una “Pompei sotterranea” d’imprevedibile suggestione.

Info: Pozzuoli (NA), Via Monte di Cuma 3
Informazioni e prenotazioni 848.800.288, dall’estero e dai cellulari +39.06.39967050 (lunedì-sabato 9-13.30 e 14.30-17)


Fonte: Pierreci.it 05/02/2007
Cronologia: Arch. Romana

Print Friendly, PDF & Email
Partners