PAKISTAN (Mingora). Islamici tentano di distruggere un Buddha gigante.

Pubblicato il : 19 Settembre 2007

Emuli del gesto dei Taleban afghani a Bamyan, militanti islamici pakistani hanno cercato di far saltare in aria un Buddha gigante di 40 metri scolpito nel VII secolo d.C. in una montagna vicino a Mingora, capoluogo della Swat Valley, in Pakistan.
Un gruppo di uomini mascherati ha cercato di distruggere la scultura ieri“, ha detto oggi un dirigente provinciale della sovrintendenza archeologica, Aqleem Khan. “I militanti hanno trapanato la roccia e riempito i buchi di dinamite che hanno fatto quindi saltare. L’esplosione ha danneggiato la parte superiore della parete di roccia, senza però danneggiare l’immagine stessa“, ha detto Khan, che ha paragonato il gesto iconoclasta a quello dei Taleban del 2001, quand’erano al potere a Kabul, che distrussero con la dinamite le due statue giganti dell’ “Illuminato”, in stile ellenistico, della valle di Bamyan, in Afghanistan, giudicandole “offensive per l’Islam”, malgrado fossero state scolpite secoli prima che l’Islam nascesse e a dispetto degli appelli da tutto il mondo.
Khan ha quindi detto che la polizia è informata e che per ora non è prevista una sorveglianza particolare alla grande statua. 

Fonte: ANSA 12/09/2007
Cronologia: Arch. Orientale

Print Friendly, PDF & Email
Partners