FAVIGNANA (Tp). Turista fa franare il terreno e dalla roccia spunta uno scheletro.

Pubblicato il : 20 Agosto 2013
favignana a

favignana aParte di uno scheletro di un individuo adulto è stato rinvenuto nella spiaggia di Cala Rotonda, suggestiva località nella zona occidentale dell’isola di Favignana, meta di turisti e diportisti. Si tratta di una scoperta fortuita a opera di un turista che ha fatto involontariamente franare una piccola porzione della parete in calcarenite.
Avvisate le autorità locali è successivamente intervenuta la Soprintendenza per i Beni culturali e ambientali di Trapani che ha disposto il sequestro preventivo dell’area in attesa di stabilire se effettuare un saggio archeologico per rimuovere lo scheletro e indagare nella zona.
Al momento non è possibile risalire al periodo cronologico del rinvenimento, databile attraverso un esame al radiocarbonio. In prossimità dello scheletro, il cui cranio e parte della colonna vertebrale sono disposti in connessione anatomica, non sono visibili tracce di corredo funerario che potrebbero aiutare gli studiosi a datare l’individuo.
Nell’area interessata, fino a oggi, non sono emerse tracce di necropoli anche se i siti archeologici nell’isola Favignana sono numerosi come testimoniano le  grotte preistoriche, le iscrizioni puniche a nord est della montagna, le vasche romane e gli ipogei in località San Nicola.

Autore: Maria Emanuela Ingoglia

Fonte: http://larepubblica.palermo.it


Print Friendly, PDF & Email
Partners