EGITTO: SCOPERTO UN TEMPIO TOLEMAICO

Pubblicato il : 18 Febbraio 2002

Alcuni archeologi egiziani hanno scoperto un tempio tolemaico nell’Egitto meridionale, collocazione molto rara per reperti di quell’epoca. La maggior parte dei reperti risalenti a tale periodo, infatti, è stata trovata nelle regioni settentrionali dell’Egitto, attorno ad Alessandria. Come ha riferito Hassan Saadallah, portavoce del Consiglio Supremo delle Antichità Egizie, le rovine del tempio, che risale al tempo di Tolomeo II (vissuto tra il 246 e il 222 a.C.), erano sepolte sotto alcuni metri di terra nei pressi di Khazendariya, nella provincia di Sohag, poco meno di 400 chilometri a sud del Cairo. “Nel tempio – ha spiegato Saadallah – sono state trovate cinque statue, fra cui una venere senza testa alta circa 20 centimetri, e alcune monete romane. Nella zona sono stati individuati anche i resti di alcune case, in cui probabilmente vissero i costruttori del tempio stesso. Molto importante è una pietra con ben 38 righe di geroglifici, il testo monarchico più completo risalente all’era tolemaica mai trovato in Egitto”. Tra i ritrovamenti si segnalano anche cinque statue e alcune monete romane.
Fonte: Le Scienze
Cronologia: Egittologia

Print Friendly, PDF & Email
Partners