Adrian GOLDSWORTHY, La caduta di Roma. La lunga fine di una superpotenza, dalla morte di …

Pubblicato il : 7 Aprile 2011
La caduta di Roma. La lunga fine di una superpotenza, dalla morte di Marco Aurelio fino al 476 d.C.
Con questo libro Adrian Goldsworthy, autorevole storico inglese e autore di otto libri di successo sulla storia e le guerre dell’impero, ha compiuto un’opera monumentale, frutto di anni di ricerche, che fornisce una nuova chiave di lettura sulle cause della fine dell’Impero romano.
Basato sulle più recenti scoperte archeologiche, l’autore ci restituisce un appassionante ritratto del mondo romano, scandagliato in tutti i suoi dettagli più violenti.
Secondo Goldsworthy, per capire fino in fondo i motivi che hanno portato alla scomparsa dell’impero romano d’occidente è necessario ripercorrere quanto accaduto nei trecento anni precedenti: una lunga guerra civile, in cui gli imperatori che si sono succeduti hanno temuto i loro rivali politici più di ogni altro nemico esterno.
Convinto che l’invasione dei barbari vada interpretata come il sintomo della fragilità e della instabilità dell’Impero e non la sua causa scatenante, l’autore ripercorre con chiarezza documentale e con un linguaggio accattivante la storia e i risvolti poco noti che hanno determinato la scomparsa della leggenda di Roma.

ADRIAN GOLDSWORTHY
Storico inglese che ha votato la sua professione allo studio delle vicende dell’antica Roma.
Laureatosi in storia al St John’s College di Oxford, ha completato i suoi studi sulle strategie militari nell’antichità alla Oxford University. E’ stato ricercatore presso la Cardiff University e ha insegnato alla University of Notre Dame di Londra.

Ha partecipato come consulente storico a moli documentari andati in onda su History Channel, National Geographic e sulla BBC.
Ha pubblicato The Roman Army at War 100 BC-AD 200 (Oxford University Press, 1996), Roman Warfare (Cassell, 2000), The Fall of Carthage: The Punic Wars 265–146 BC (Cassell, 2003), Fields of Battle: Cannae (Orion, 2001), In the Name of Rome: The Men Who Won the Roman Empire (Orion, 2003), The Complete Roman Army (Thames e Hudson, 2003), Caesar: Life of  a Colossus (Yale University Press, 2006).
La morte di Roma è il suo primo libro tradotto in italiano. Vive nel Galles.

Hanno scritto:
«La cultura occidentale si sta lentamente avviando al suo declino. La corruzione di chi governa, le strategie politiche rivolte agli interessi personali e non alla necessità della comunità, la lotta per il potere a  discapito del benessere delle nazioni. Il libro di Goldsworthy è uno straordinario viaggio nel passato che dobbiamo leggere come monito per il presente. Ricordate “Too big to fail”?»
WASHINGTON TIMES

«Avidità, intolleranza, brama di potere, corruzione: ecco com’è morta Roma»
THE TIMES, Peter Stothard

Info:
Traduzione dall’inglese di Federica Bigotti e Simona Niccolai
Elliot Edizioni, Via Isonzo, 34 00198 Roma, 2011, pp. 487 – Euro 35
tel. 068844749 – ufficiostampa@elliotedizioni.it
http://www.elliotedizioni.it
Premiato dal «Washington Post» come uno dei migliori libri di storia dell’ultimo decennio.

Print Friendly, PDF & Email
Partners