ROMA: un’isola pedonale attorno alla Colonna Traiana.

Pubblicato il : 25 Maggio 2006

Al via i lavori intorno alla Colonna Traiana. Sarà «pedonalizzata» con colonnini a scomparsa via San Bernardo che fiancheggia il Foro Traiano. Previsto poi il ripristino del bordo curvato ideato dal Valadier intorno al monumento. La Colonna sarà liberata dal ponteggio di protezione
Vita nuova per la Colonna Traiana e per tutta l’area che la circonda. Verrà finalmente tolta, dopo sei anni di permanenza, la brutta impalcatura munita di rete che subito dopo il Capodanno del Duemila, durante il quale furono registrati vandalismi e lanci di bottiglie, fu impiantata in fretta e furia per ordine dell’allora sovrintendente archeologico di Roma Adriano La Regina. Il sovrintendente, in assenza di meglio, aveva provveduto con quel castello di tondini che ancora avvolge il monumento, uno dei gioielli della Roma archeologica.
Grazie a un progetto congiunto di Comune e Provincia, con l’ovvio coinvolgimento della Sovrintendenza archeologica guidata oggi da Angelo Bottini, partono ora i lavori per restituire dignità a uno degli angoli più importanti di Roma, nel cuore della città e dei Fori Romani. La piccola via San Bernardo, il passaggio incuneato tra il Foro Traiano e Colonna Traiana da un lato e il retro dei palazzi della Provincia e della Prefettura dall’altro, sarà chiusa come Ztl (zona a traffico limitato) con «colonnine a scomparsa» come dissuasori. Le colonnine saranno sistemate sul lato prospiciente piazza Venezia e: all’altro capo, di fronte alla scalinata Magnanapoli. Sarà una zona Ztl analoga a quella esistente oggi in Campidoglio. In questo caso il percorso perle auto autorizzate passerà per via Sant’Eufemia e poi via dei Fornari transitando su via San Bernardo. L’intervento è a carico della Provincia: l’appalto è stato già affidato con una gara, rinizio dei lavori è previsto a giorni, entro luglio la zona sarà «chiusa». Nello stesso tempo anche l’attuale parcheggio Aci su via dei Fori Imperiali verrà munito di colonnine.
Contemporaneamente è previsto l’avvio dei lavori di ripristino del bordo intorno all’area occupata dalla Colonna Traiana. Con la squadratura attuata sotto il regime fascista, che ha risistemato tutta l’area, la struttura ottocentesca ideata dal Valadier a forma curva è stata sostituita da un bordo lineare ad angolo retto. L’intervento curato dalla Sovrintendenza Comunale ai monumenti, guidata da Eugenio La Rocca, ripristinerà la curva del Valadier restringendo la carreggiata di via San Bernardo. Fine dei lavori prevista per ottobre. Risultato?

Scomparirà presto, entro l’estate, il parcheggio che assedia la Colonna Traiana che tornerà a usufruire di un maggior «spazio di rispetto» e rifiorirà il monumento liberato dalle transenne e dotato di maggior respiro grazie alla maggior distanza dal bordo esterno. Per Roma e per le sue bellezze sarà un notevole passo avanti che tutela, oltre a istituzioni come Provincia e Prefettura, un bene come la Colonna Traiana e la magnifica basilica del Foro in cui è inserita insieme alle due biblioteche imperiali.

 


Fonte: Corriere della Sera Cronaca di Roma, 24/05/2006
Autore: Paolo Brogi
Cronologia: Arch. Romana

Print Friendly, PDF & Email
Partners