ROMA. Il Parco Archeologico della via Latina raddoppia i suoi spazi.

Pubblicato il : 17 Ottobre 2014
parco via latina

parco via latinaDa oggi 4 ettari e quindi ben 40 mila metri quadrati di storia sarà tutta a disposizione di studiosi e visitatori, i quali potranno ammirare le meraviglie custodite in questa parte della capitale.
La via Latina, per oltre cento metri, conserva l’aspetto che aveva nell’età romana, con la pavimentazione integrale in basolati ancora delimitati ai fianchi dalle cosiddette crepidini (i bordi dei marciapiedi). I meriti di questa iniziativa vanno alla Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma che ha raddoppiato la superfice offerta la pubblico mettendo in sicurezza i due ettari finora rimasti off limits e investendo a tal fine 680mila euro. 
“La strada romana corre fra spettacolari monumenti funebri –spiega Marina Bertinetti, archeologa della Soprintendenza speciale per i beni archeologici di Roma e direttore del Parco– come la Tomba dei Pancrazi, con i raffinati e coloratissimi affreschi ipogei, perfettamente conservati e ben restaurati, o la Tomba dei Valeri, con la volta sotterranea interamente decorata da 35 medaglioni in stucco bianco. In questi ambienti abbiamo introdotto nuovi corpi illuminanti: che consentono una lettura nitida di pitture e stucchi senza incrementare la temperatura. In questo modo si tiene sotto controllo la proliferazione dei micro-organismi che potrebbero danneggiare le superfici decorate”. Al piano superiore della Tomba dei Pancrazi è stata allestita una nuova presentazione dei mosaici pavimentali ripuliti e una piccola raccolta di reperti marmorei, debitamente restaurati, provenienti in parte dall’area dello stesso Parco archeologico ed in parte dagli scavi effettuati negli anni nel territorio del Municipio. Nella camera ipogea dei Valeri, infine, un nuovo piano di calpestio evidenzia le parti ancora conservate del pavimento originale a lastre di marmo.

Info:
Il Parco Archeologico della via Latina si trova all’interno del Parco regionale dell’Appia Antica. I 4 ettari recintati e sorvegliati dalla Soprintendenza si trovano all’incrocio tra via Appia Nuova e via dell’Arco di Travertino, un’oasi per i quartieri del VII° Municipio.
La visita in superficie è gratuita, mentre per le tombe ipogee è prevista una prenotazione telefonica (presso il concessionario CoopCultura 06.39967700, lunedì-venerdì 9-18, sabato 9-14) al costo di 2 euro.
Il parco è raggiungibile con un solo autobus dal centro di Roma e dista trecento metri dalla fermata Arco di Travertino della metro A.
Un parcheggio gratuito si trova a pochi metri dall’ingresso su via dell’Arco di Travertino.

Fonte: http://www.adnkronos.it, 17 ott 2014

Print Friendly, PDF & Email
Partners