BAIA (Na). Museo Archeologico dei Campi Flegrei nel Castello.

Pubblicato il : 11 Marzo 2020
baia

La statua romana in foto, del I sec. d.C., rappresenta probabilmente una donna dell’élite puteolana, mentre alcuni studiosi vi hanno riconosciuto, Vipsania Agrippina, prima moglie dell’imperatore Tiberio. La donna fu ripudiata, a malincuore, da Tiberio poiché questi fu costretto a sposare Giulia, la figlia di Augusto. Dopo il ripudio Vipsania sposò Asinio Gallo. Tornò ad avere poi un ruolo importante in quanto madre dell’erede designato, Druso Minore. Tiberio le restò sempre legato.
baiaIl racconto di Svetonio (III,7): “(Tiberio) sposò Agrippina, nata da Marco Agrippa, nipote del cavaliere romano Cecilio Attico…Dopo aver avuto da lei il figlio Druso, sebbene ne fosse pienamente soddisfatto ed essa fosse ancora incinta, fu costretto a ripudiarla e a sposare subito Giulia, figlia di Augusto, non senza suo grande dolore: era affettuosamente legato ad Agrippina e disapprovava la condotta di Giulia… egli soffrì di averla dovuta allontanare dopo il divorzio, e la sola volta che la rivide casualmente, la seguì con occhio così felice e commosso, che poi si ebbe cura che non gli capitasse più davanti”.

Fonte: Parco Archeologico Campi Flegrei, Fabio Pagano

Print Friendly, PDF & Email
Partners