PALMANOVA (Ud). Crolla un pezzo delle mura della fortezza.

Pubblicato il : 24 Ottobre 2018

Un crollo di parte del paramento murario ha interessato in questi giorni l’orecchione (vale a dire la parte laterale) di baluardo Contarini, la seconda punta della città che incontra chi percorre la strada accanto al fossato, andando da porta Cividale e porta Aquileia.
Si tratta di un manufatto difensivo di epoca veneta, appartenente alla prima delle tre cerchie difensive della fortezza, quella oggetto del riconoscimento a Patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco.
Il primo strato di rivestimento della muratura e in parte il secondo si sono sgretolati per circa un paio di metri quadrati, sotto l’azione del tempo e degli agenti atmosferici, evidenziando, ancora una volta, l’urgenza di intervenire con tempestività sulla fortezza per evitare l’inesorabile degrado.
In quel tratto di baluardo già si erano verificati in passato eventi di distacco dei mattoni superficiali e la zona era a rischio di ulteriori crolli, tanto che era stata messa in sicurezza con il posizionamento di reti di contenimento.
La protezione in effetti ha impedito il crollo dei mattoni seicenteschi al suolo. I laterizi sono infatti rimasti imprigionati tra il muro del baluardo e la rete.
Se tuttavia la protezione ha consentito di evitare la caduta dei mattoni, non ha potuto scongiurare il distacco degli stessi dal muro.
Torna così di attualità, specie considerato l’arrivo della cattiva stagione, il problema della conservazione della cinta fortificata della città stellata.

Autore: Monica Del Mondo

Fonte: www.messaggeroveneto.it, 22 ott 2018

Print Friendly, PDF & Email
Partners