Francesca BIANCHI. Nicola Castangia, Ercole Contu e la scoperta della Tomba dei Vasi Tetrapodi.

Pubblicato il : 18 Dicembre 2018

Per FtNews ho intervistato Nicola Castangia, “fotografo delle Janas” e Presidente di ArcheoFoto Sardegna, un progetto nato per divulgare l’archeologia della Sardegna attraverso fotografie di qualità.
Castangia ci ha accompagnato in un affascinante viaggio nel magico mondo delle Domus de Janas, letteralmente “case delle fate”, piccole grotte scavate nella roccia a scopo funerario, che si fondono armonicamente con il paesaggio circostante. Realizzate nel Neolitico, se ne conoscono circa 3500, tra cui la Tomba dei Vasi Tetrapodi, scavata tra il 1959 e il 1960 dall’archeologo Ercole Contu, scomparso qualche mese fa a quasi 94 anni. Nicola Castangia ha ricordato con commozione la figura di uno dei più grandi archeologi sardi, svelandoci dettagli ed aneddoti della collaborazione che ha avuto con lui per la realizzazione della mostra Ercole Contu e la scoperta della Tomba dei Vasi Tetrapodi. Infinita è la stima nei confronti di un uomo onesto innanzitutto e di uno studioso ineccepibile poi, cui la Sardegna deve molto, e di cui Castangia vuole mantenere viva la memoria, facendo conoscere le sue scoperte e il suo alto magistero soprattutto ai giovani.
Ascoltando le parole del fotografo, il pensiero va spontaneo alle donne e agli uomini che più di 5000 anni fa nelle Domus de Janas consegnavano ed affidavano alla Grande Madre i corpi dei defunti per il lungo viaggio ultraterreno. La mia speranza più grande è che sempre più persone possano comprendere che la Sardegna non ha soltanto il mare cristallino, ma anche tradizioni antichissime e un immenso patrimonio storico-culturale che illustri studiosi, tra cui il prof. Contu, hanno portato alla luce, condividendone la bellezza anche e soprattutto con i non addetti ai lavori. Un patrimonio da conoscere e tutelare che, se ben gestito e protetto, aiuterebbe a promuovere e ad incrementare il turismo culturale in questa meravigliosa Isola, a cui il prof. Contu ha dato tanto.

Leggi tutto nell’allegato: Intervista Nicola Castangia

Autore: Francesca Bianchi – francesca-bianchi2011@hotmail.com

Print Friendly, PDF & Email
Partners