RIETI. Gli scavi di Campo Reatino restituiscono altre 31 tombe di 2600 anni fa.

Pubblicato il : 2 Novembre 2013
20130829 campo reatino

20130829 campo reatinoSindaco in gita scolastica a Campo reatino. Simone Petrangeli è andato a curiosare nella necropoli romana, per vedere le ultime scoperte degli archeologi. Con gli scavi degli ultimi giorni, infatti, salgono a 31 le tombe del V e VI secolo d.C. rinvenute. A fare da Cicerone è Carlo Virili, responsabile del cantiere.
«Pensavamo che questa sarebbe stata l’ultima campagna di scavi a Campo reatino e che il deposito si fosse ormai esaurito – ha raccontato Virili al sindaco – invece continuiamo a trovare cose nuove, e in ottimo stato di conservazione, per di più». Con la terza campagna di scavi agli sgoccioli, si pone ora il problema di come portare avanti un sito archeologico che tanta soddisfazione ha dato ai ricercatori e che tanta curiosità ha suscitato nella cittadinanza.
La difficoltà più grande, oltre a quella di reperire i fondi, è quella di trovare una sistemazione dignitosa per i numerosi studenti che arrivano a Campo reatino. Fino ad ora, infatti, sono stati alloggiati nella scuola Cislaghi: una base scomoda e poco funzionale. A questo scopo, Petrangeli ha ripresentato la proposta già avanzata dalla giunta lo scorso anno, quella di adibire a laboratorio un vecchio casale di proprietà dell’Ordine degli avvocati da poco messo in vendita. Chissà che stavolta non si trovi una soluzione.

Fonte: www.ilmessaggero.it/rieti , 29 ago 2013


Print Friendly, PDF & Email
Partners