Raffaella DI VINCENZO, Il “Latium Vetus” e la questione di Labico.

Pubblicato il : 15 Maggio 2015

Alla fine del II millennio a.C. ha inizio, grossomodo, la storia dei Latini. Esiodo nella sua Teogonia (VIII sec. a.C.) parla dei re Pico e Fauno e di suo fratello Latino, quest’ultimo, associato ad una scrofa, avrebbe partorito trenta maialini: i trenta popoli del Lazio elencati da Plinio il Vecchio. La metropoli di questi latini federati era Alba Longa posta verosimilmente lungo l’orlo del cratere contenete il lago, ai piedi del Monte Albano.

Leggi tutto nell’allegato.

Print Friendly, PDF & Email
Partners