GRECIA (Santorini): Sono ripresi i lavori per la copertura del sito preistorico di Akrotiri.

Pubblicato il : 19 Maggio 2005

La copertura bioclimatica di Akrotiri a Thera (Santorini), quando finita, sarà la più grande struttura al mondo a protezione di un sito preistorico.

Il Primo Ministro, e Ministro della Cultura Costas Karamanlis è dovuto intervenire personalmente per porre fine ai problemi economici che rallentavano il completamento dei lavori presso il sito di Akrotiri a Santorini (o Thera, secondo il suo nome antico).

La Società Archeologica doveva 4 milioni di euro alla società appaltatrice incaricata della sostituzione dell’antica copertura al sito, come anche di un restauro generalizzato delle rovine.

In seno ad uno dei più pionieristici interventi mai portati avanti ad un sito archeologico, i lavori sono ricominciati con l’erogazione dei fondi necessari ad estinguere il debito, a seguito di una visita del Vice Ministro della Cultura Petros Tatoulis, del Ministro Fanni Palli-Petralia e del Segretario Generale Christos Zachopoulos.

Altri 20 milioni di euro saranno erogati per la conclusione del progetto, affinché in 18 mesi Akrotiri sia coperto con un nuovo tetto bioclimatico.

Dall’inizio di ottobre 2004, il sito di Akrotiri a Thera è stato chiuso ai visitatori, ha spiegato l’architetto incaricato del progetto della copertura Nikos Findikiakis. Vi è stato un periodo di circa un mese e mezzo in cui non si sono potuti portare avanti lavori ulteriori a causa dell’afflusso dei turisti. “Ma dall’inizio del mese lavoriamo di nuovo speditamente”.

L’opera include la posa di tubazioni per convogliare le acque pluviali ed incanalarle in raccoglitori, l’installazione di un tetto a prova di ruggine e l’inizio di un processo di applicazione di uno strato isolante. Allo stesso tempo, sono stati inviati gli ordinativi per tutte le sezioni di legno: pergole, cornici, archi e simili. “Al termine dei lavori interni, inizieranno le opere nell’area circostante, ed, a seguire, ancora i camminamenti interni”.

Una volta completa, la copertura sarà la più grande struttura a protezione di un sito preistorico al mondo. Praticamente ciò significa che il sito di Akrotiri a Thera sarà in grado di ricevere circa 1,500 visitatori al giorno, contro i soli 300 del passato..

Cinque differenti percorsi sono stati tracciati per i visitatori, con biglietti differenti da due o tre ore, o per un giorno intero. Le opportunità di visitare il sito saranno offerte agli scienziati e agli archeologi, e vi si saranno visite guidate anche per persone diversamente abili.

Fonte: Newsletter Archeologica – newsarcheo@yahoo.it http://www.ekathimerini.com/ – 26/10/04
Autore: Eleonora Carta
Cronologia: Arch. Greca

Print Friendly, PDF & Email
Partners