SAN VITO AL TAGLIAMENTO (Pn). Il Museo Civico traslocca in spazi più adeguati.

Pubblicato il : 28 Gennaio 2012
La sezione archeologica del museo civico Federico De Rocco e la sezione Destra Tagliamento della Società friulana di archeologia trovano sede: il Comune di San Vito ha concesso loro alcuni locali in via Amalteo, nella piazzetta antistante l’ingresso della biblioteca civica.
«Abbiamo messo a disposizione questo spazio – riferisce il sindaco Antonio Di Bisceglie –, in precedenza assegnato agli ufficiali giudiziari, che è sempre stato scarsamente utilizzato dai destinatari originari. I locali ora consentono alla sezione archeologica, guidata dal conservatore Giovanni Tasca e sino ad ora costretta in uno spazio angusto ricavato in biblioteca, di lavorare con dignità e decoro alle operazioni di studio e organizzazione di materiali e reperti».
Al centro delle attività attualmente c’è lo studio dell’allestimento della parte archeologica del nuovo museo del territorio, che troverà posto all’interno del castello. Per mettere a punto il percorso che seguirà questo progetto c’è in vista un incontro con la Soprintendenza. Guardando invece al museo civico De Rocco, è stato messo nero su bianco il calendario delle aperture domenicali: aprirà ogni prima domenica del mese, con l’eccezione di agosto, con orario 10.30-12.30 e 15.30-18.30. Sono previste aperture straordinarie in occasione di manifestazioni quali la Settimana della cultura (aprile), la Notte dei musei (maggio), Piazza in fiore (giugno) e le Giornate europee del patrimonio (settembre).
Per prenotare una visita in altre date, contattare l’ufficio Cultura (0434-833295) o la cooperativa Vesta, che si occupa di studi archeologici (333-2526989). (a.s.)

Fonte: www.messaggeroveneto.it, 27-01-2012

Print Friendly, PDF & Email
Partners