PAROLA DI 300.000 ANNI FA

Pubblicato il : 27 Settembre 2001

Nel 1992 in Spagna, nel sito archeologico di Atapuerca, nella provincia di Burgos, sono stati rinvenuti i resti di trenta ominidi. Tra questi il ritrovamento più interessante è sicuramente un cranio completo, appartenente a un membro della specie Homo Heidelbergensis, che secondo alcuni ricercatori è stato l’ultimo antenato comune degli uomini di Neanderthal e di quelli moderni. L’osservazione di questo cranio ha permesso di capire che questi antichi ominidi che vissero in Spagna 300 000 anni fa avevano scatole vocali che si trovano a metà strada tra quelle degli scimpanzé e degli uomini moderni. In particolare sembra che questi antenati degli uomini di Neanderthal erano capaci di pronunciare almeno le vocali, anche se ciò non permetteva di conversare tra loro.
Fonte: Le Scienze
Cronologia: Preistoria
Link: http://www.lescienze.it/index.php3?id=3521

Print Friendly, PDF & Email
Partners