LUCCA: Scoperti resti di strada romana per Parma.

Pubblicato il : 27 Agosto 2005

Ancora una scoperta archeologica di grande rilevanza a Lucca.

In uno scavo nella centralissima piazza San Frediano, infatti, sono emersi alcuni importanti particolari della storia della citta’. Innanzi tutto e’ venuto alla luce un pilastro di un porticato che i documenti citavano esistere nel medioevo di fronte a San Frediano, ma del quale nessuno aveva mai trovato tracce. Il porticato, di dimensioni notevoli dato che si dice sia stato anche sede di una battaglia, sarebbe stato edificato dai guelfi esuli da Firenze nel 1260. Al di sotto del porticato, gli archeologi hanno rinvenuto i resti di una torre del X-XI secolo d. C., sotto della quale sono stati trovati inequivocabili resti di incendio. I relativi carboni sono stati datati tra il VI e VII secolo d. C. ed piu’ che ragionevole, secondo gli studiosi, supporre che si tratti di resti di incendi nati a seguito della discesa dei longobardi e della loro conquista di Lucca.

Andando ancora piu’ in profondita’, e’ emersa una sede stradale del IV-V secolo d. C. che corrisponde all’attuale via Fillungo ed ancora piu’ in profondita quel che resta dell’asse stradale Sud-Nord che collegava Lucca a Parma ai tempi dei Romani e che si sapeva avere questo tracciato, sebbene non ne fosse mai stata trovata alcuna porzione.

“Si e’ trattato di due settimane di scavo – dice l’archeologa che ha diretto i lavori, Elisabetta Abela – molto importanti perche’ hanno dato l’occasione di ricostruire un importantissimo tassello della storia di Lucca”.

Fonte: www.repubblica.it 14/08/05
Cronologia: Arch. Medievale

Print Friendly, PDF & Email
Partners