FOSSACESIA (Ch).Scoperte cinque tombe italiche ed una medievale.

Pubblicato il : 20 Dicembre 2006

Una scoperta archeologica davvero sensazionale farà scrivere un nuovo capitolo sulla storia della secolare abbazia di San Giovanni in Venere. Sì, perché proprio vicino all antico cenobio benedettino, nella giornata di ieri, i tecnici della soprintendenza, guidati dal direttore dello scavo, l’archeologo Andrea Staffa, hanno individuato ben cinque sepolture di epoca italica, risalenti al V secolo avanti Cristo, e una tomba medievale del VII secolo.
«E’ la prima volta – ha spiegato il dott. Staffa – che ci troviamo di fronte ad una necropoli italica vicino all’abbazia di San Giovanni in Venere. Al momento abbiamo esplorato in particolare una delle tombe individuate proprio all’ingresso del piazzale del monastero. Lo scheletro rinvenuto, della lunghezza di un metro e 75 centimetri, è molto probabilmente di un individuo femminile, a giudicare dai resti in materiale bronzeo che facevano parte di uno specchio».
Ma nel corredo della sepoltura è stato trovato anche altro materiale interessante, che sarà in seguito esaminato dagli esperti. Tra questo una coppa in ceramica ad impasto, due piatti in vemice nera e una brocchetta in ceramica depurata.
Poco più distante dal sepolcreto di epoca italica, proprio sotto le absidi del monastero, è venuta invece alla luce una sepoltura relativamente più recente, risalente al periodo medievale (V secolo d.C.) Nella tomba, al contrario di quella italica, non è stato rinvenuto nessun corredo funerario.
«In questo caso – ha aggiunto Staffa – è difficile stabilire il sesso dell’individuo. Tuttavia il ritrovamento va sicuramente ricollegato ad altri precedenti simili scoperte avvenute qualche anno fa sempre lungo il perimetro dell’abbazia. In quel periodo furono rinvenute oltre dieci sepolture del periodo medievale e tardoantico con modesti corredi funerari».
Nei prossimi giorni si procederà all’esplorazione delle altre sepolture, con la speranza di scoprire nuovi e interessanti reperti archeologici.


Fonte: Il Tempo 14/12/2006
Autore: Vito Sbrocci
Cronologia: Arch. Italica

Print Friendly, PDF & Email
Partners