FIRENZE – SCOPERTI ORECCHINI D’ORO ETRUSCHI DI 2400 ANNI

Pubblicato il : 25 Giugno 2001

Durante lo scavo di una necropoli in localita’ Olmo a Scandicci (Firenze) sono stati ritrovati due orecchini d’oro di tipo diverso e piuttosto piccoli: hanno entrambi una forma circolare e quello piu’ ricercato, tipico dell’ oreficeria dell’ Italia meridionale, ha una delle due estremita’ a forma di testa di leone. Una gemma intagliata in pietra dura di epoca romana, raffigurante il sacrificio di un capretto, del diametro di un centimetro e mezzo, e’ stata invece appena scoperta in un altro scavo in corso nel centro di Empoli. La necropoli di Olmo e’ affiorata durante la costruzione di un capannone prefabbricato della ditta Matec spa ed e’ stata una vera sorpresa perche’ nessuno poteva immaginare un insediamento etrusco in quella zona. Singolare anche la scoperta di sepolture dentro anfore, tipiche delle aree costiere aperte ai traffici che fanno ipotizzare in quella zona un approdo fluviale sull’ Arno. Le prime anfore rinvenute sono del tipo ”africana piccola” diffuso tra il III e il V secolo d.C. e ne sono state trovate anche due-tre infilate una dentro l’ altra per la sepoltura dei corpi. Le tombe individuate sono state una trentina con all’interno corredi piuttosto poveri. Nella stessa area e’ successivamente affiorata una necropoli piu’ antica, databile in eta’ ellenistica, tra il IV e il II secolo a.C. in cui sono stati trovati i due orecchini assieme ad una quindicina di sepolture e frammenti di ceramica dipinta.
Fonte: ANSA
Cronologia: Arch. Italica

Print Friendly, PDF & Email
Partners