ETIOPIA: Ominidi primitivi – Ardipithecus ramidus camminava probabilmente eretto.

Pubblicato il : 24 Gennaio 2005

Cacciatori di fossili che lavorano in Etiopia hanno dissotterrato i resti di almeno nove ominidi primitivi che avrebbero un’età compresa fra 4,5 e 4,3 milioni di anni. I fossili, scoperti ad As Duma, nella regione settentrionale del paese, consistono principalmente in denti e frammenti di mandibola, ma includono anche parti delle mani e dei piedi.

Tutti i reperti appartengono alla stessa specie, Ardipithecus ramidus, descritta per la prima volta circa dieci anni fa. I dettagli del ritrovamento sono stati pubblicati sulla rivista “Nature”.

Secondo gli scienziati, le caratteristiche di una falange del piede scoperta presso il sito dimostrano che l’ominide cui apparteneva camminava probabilmente eretto, come un essere umano. “Si tratta di una scoperta molto importante, – commenta Sileshi Semaw del Craft Stone Age Institute dell’Università dell’Indiana di Bloomington, principale autore dello studio – in quanto conferma che alcuni ominidi camminavano eretti su due piedi già 4,5 milioni di anni or sono”.

Ardipithecus ramidus è anche caratterizzato dai suoi canini superiori appuntiti, molto più simili a quelli umani rispetto ai denti a forma di “V” degli scimpanzé. Ma nel complesso, la creatura assomigliava probabilmente più a una piccola scimmia che a un uomo. L’età dei reperti è stata stimata datando il materiale vulcanico trovato in prossimità.

Fonte: Le Scienze on line 24/01/05
Cronologia: Preistoria

Print Friendly, PDF & Email
Partners