Carlo FORIN. Da ieri, siamo 3 miliardi in rete Internet.

Pubblicato il : 2 Novembre 2014

La notizia:
http://www.repubblica.it/tecnologia/2014/11/01/news/il_mondo_nella_rete_da_seul_a_new_york_tre_miliardi_di_persone_connesse_a_internet-99490195/?ref=HRER2-2
osservata da me prima sul cartaceo, è nell’articolo di Riccardo Luna [1], di oggi 1 novembre 2014, Ognissanti.
Siamo tre miliardi di persone in connessione Internet. Fummo 2 miliardi nel 2010, 1 miliardo nel 2005. Stiamo abbozzando la curva di una iperbole, che avrebbe il quarto stacco a 4 miliardi prima del 2019.
Nell’ultimo ventennio siamo passati dal 1% di persone connesse via Internet al 40%!
Trovo buona l’idea della carta dei diritti Internet:
http://www.agoramagazine.it/it/politica/politica-nazionale/carta-dei-diritti-di-internet-consultazione-pubblica.html
Amerei ancòr di più lo scambio di memorie profonde, archeologiche, del tipo:
https://www.archeomedia.net/archeologia-del-linguaggio.html
Credo che dovremmo cercar di equilibrare l’esplosione dell’invenzione di Internet intensificando gli scambi di memorie profonde tra gli interconnessi.
L’articolo termina con le parole:
Ma in definitiva resta valido quello che una grande neuro-scienziata, Rita Levi Montalcini, disse nel 2009 quando compì 100 anni: -La più grande invenzione del ‘900? E me lo chiede? Internet!-.
Lei era competente per riconoscere il fatto che Internet ha reso il mondo come un grande cervello, fatto di migliaia di cervelli. Il mondo può godere più rapidamente dello scambio di informazioni scientifiche sia sul piano naturale sia sul piano storico; saturo di conflitti ha bisogno di dialogo per non esplodere.
Sarà una coincidenza, ma io non posso evitare di sottolineare che tutti i Santi coincidono con i 3 miliardi di connessioni sulla Terra.
Loro sono nell’Uno e noi?

Print Friendly, PDF & Email
Partners