BRENO (Bs). Parco Archeologico del Santuario di Minerva.

Pubblicato il : 5 Settembre 2007

Il patrimonio archeologico della Valle Camonica è in grado di raccontare la storia delle popolazioni che l’hanno abitata nel tempo con straordinaria ampiezza di temi e di testimonianze archeologiche.
Nota da sempre come maggior comprensorio europeo di arte rupestre, inserito nella lista del patrimonio mondiale dell’Unesco, la Valle non è ugualmente conosciuta – né tanto meno inserita nei circuiti turistici nazionali e internazionali – per i siti archeologici di età romana, pure assai significativi per comprendere la portata del processo di romanizzazione nell’Italia settentrionale e per descrivere una strutturazione del territorio che si presenta ancora come utile base di lettura per la realtà di oggi.
Due di questi siti, rispettivamente a Breno e a Cividate Camuno, vere “capitali”culturali della Valle, sono i poli maggiori di un itinerario che trova la sua naturale cerniera nel Museo Archeologico Nazionale Civitas Camunnorum.

Il 29 settembre 2007, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, a Breno (BS), in
Valle Camonica, verrà inaugurato il Parco Archeologico del Santuario di Minerva: saranno visibili al pubblico per la prima volta i resti dell’importante tempio di età imperiale dedicato alla dea Minerva e al culto delle acque, sorto su un più antico luogo di culto scelto nell’età del Ferro dalle popolazioni indigene della Valle.
Il complesso, restaurato e valorizzato dalla copertura stabile e da apparati museologici, è inserito in un paesaggio di grande bellezza, sulle sponde del fiume Oglio: esso illustra in maniera immediata e suggestiva la forza del processo attraverso il quale la cultura romana si impose nel territorio, assorbendo in forme nuove, più monumentali, le tradizioni delle genti camune.
Giochi di luci, allestimenti musicali e videoproiezioni animeranno fino a tarda notte la serata dell’inaugurazione del 29 settembre e si protrarranno per tutta la domenica successiva.
Il visitatore diventerà così protagonista di un viaggio nel tempo alla scoperta dell’anima nascosta del luogo, per secoli silenziosa e ora riemersa dal suo lungo esilio.
Il Parco rappresenta uno degli obiettivi dell’Accordo di Programma stipulato nel 2005 tra Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Regione Lombardia per la valorizzazione del patrimonio archeologico della Media Valle Camonica romana e per la promozione di un sistema integrato che lo rilanci all’interno di un progetto culturale unitario. La realizzazione del Parco – esito felice di una proficua collaborazione tra la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia, la Soprintendenza per i Beni Archeologici, la Provincia di Brescia, il Comune di Breno, la Comunità Montana di Valle Camonica, il Consorzio Comuni Bacino Imbrifero Montano di Valle Camonica, la Fondazione Cariplo – arricchirà gli itinerari già fruibili in questo territorio di un nuovo importante punto di visita. Un collegamento diretto ciclopedonale – a cura del Comune di Cividate Camuno – completerà tra breve il circuito archeologico. Altri significativi contributi al completamento dell’intervento sono stati offerti dalla Fondazione CAB di Brescia, da SNAM Rete Gas, da Carlo Tassara s.p.a., dall’Ente Regionale Servizi per l’Agricoltura e Foreste.
Poiché le caratteristiche di questo particolare bacino territoriale non consistono solo in isolate evidenze con qualità archeologiche e paesaggistiche, bensì nel più generale contesto, omogeneo e fortemente evocativo della sua immagine storica, l’intervento di valorizzazione costituirà – ci auguriamo – non un episodio effimero ed isolato, ma un intervento funzionale, insieme ad altri, a suscitare nelle popolazioni di oggi quel senso di identità e di appartenenza che è uno dei fini più importanti della politica culturale italiana.

Info:
Santuario di Minerva – Parco archeologico – Breno, località Spinera (Brescia)
inaugurazione sabato 29 settembre 2007, ore 18
S.S. 42 Darfo Boario Terme-Edolo, uscita Cividate Camuno. Si prosegue verso Breno attraversando il borgo di Malegno. Al ponte di Minerva sul fiume Oglio (località Spinera), sul lato sinistro c’è un parcheggio, su quello destro parte la strada da cui si procede a piedi per il Santuario di Minerva.
Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia – tel. +39 02 89400555 – tel. +39 030 290196
Museo Archeologico Nazionale CIVITAS CAMUNNORUM – tel. +39 0364 344301
COMUNE DI BRENO – tel. +39 0364 22041 – PRO LOCO BRENO – tel. +39 0364 22970
www.lombardia.beniculturali.itwww.archeologica.lombardia.beniculturali.it
www.voli.brescia.itwww.invallecamonica.it


Cronologia: Protostoria

Print Friendly, PDF & Email
Partners