Stefano PRUNERI, Margherita MALVASO, ABBADIA LARIANA (Lc). Un pozzo-cisterna “alla veneziana” sullo Zucco della Rocca.

Pubblicato il : 19 maggio 2018
Zucco della Rocca

In Abbadia Lariana (Lc), sulla sommità di un isolato sperone roccioso conosciuto con il significativo toponimo di Zucco della Rocca (846.30 m. s.l.m.), sono ancora oggi visibili gli sparsi ruderi di una fortificazione; l’altura, localizzata lungo il crinale sud-occidentale dello Zucco Portorella, presenta verso O, S ed E fianchi scoscesi e quasi inaccessibili. All’interno di quello che doveva essere il perimetro difensivo della scomparsa fortificazione si possono distinguere, da un punto di vista morfologico, tre settori: Terrazzo principale, sommità dello Zucco, terrazzo secondario; tutti presentano tracce di vari interventi artificiali, finalizzati alla regolarizzazione del banco di roccia calcarea dell’altura e alla realizzazione di strutture murarie di sostruzione e contenimento dei declivi verso valle.

Leggi tutto nell’allegato: Un pozzo cisterna alla veneziana sullo Zucco della Rocca

Print Friendly
Partners