SARDEGNA. Rete Museale dei Fenici.

Pubblicato il : 12 Aprile 2008

Il 3 Aprile 2008 è stata firmata l’intesa tra la Regione Sardegna, la provincia e il comune di Oristano per la realizzazione della Rete Museale dei Fenici, ambizioso progetto di valorizzazione della civiltà fenicia in Sardegna.
Il progetto intende valorizzare uno dei più vasti e ricchi territori antropizzati dai navigatori fenici, mettere in evidenza le numerose testimonianze ospitate oggi in più musei dell’Isola e le aree e dei parchi archeologici di interesse fenicio della Sardegna che dimostrano la presenza diffusa nel territorio di tale civiltà, riunendole in un’unica rete informativa.
La Rete museale dei Fenici prevede il recupero del torrione di Torre Grande, che costituirà la base della Rete Museale dei Fenici.
La torre, che giace in buono stato di conservazione, è la più grande tra le torri costiere sarde; fu utilizzata per scopi militari dalla metà del ‘500 fino all’800 e successivamente fu adibita a faro.
Con i finanziamenti a disposizione saranno svolte  le necessarie opere di manutenzione  della torre, saranno allestiti i tre piani con un presidio multimediale che sarà collegato ad analoghi punti installati presso i musei e i siti correlati alla civiltà fenicia in tutto il territorio dell’Isola.


Mail: giovanna.fundoni@yahoo.com
Autore: Giovanna Fundoni
Cronologia: Arch. Italica

Print Friendly, PDF & Email
Partners