SAN FELICE CIRCEO (Lt). Tre anfore romane riemergono dalle acque del porto.

Pubblicato il : 21 Luglio 2020
circeo

Come se fosse un grande e diffuso museo sommerso, dal mare del Circeo continuano a riemergere pezzi di storia dell’antica Roma.
A San Felice, nei pressi del porto, trafficatissimo in questi giorni, sono riemerse tre anfore di epoca romana, prive del collo, risalenti all’ultimo secolo avanti Cristo e al primo dopo Cristo e ritenute di grande valore.
A recuperarle, il Nucleo subacquei dei Carabinieri di Roma, a cui ha chiesto di intervenire la Soprintendenza archeologica belle arti e paesaggio per le province di Frosinone, Latina e Rieti insieme a un funzionario archeologo.
Una delle anfore è lunga 79 centimetri e ha una circonferenza di 90, una seconda una lunghezza di 56 e una circonferenza di 97, e una terza una lunghezza di 64,5 centimetri e una circonferenza di 74.
I reperti, che confermano gli intensi traffici commerciali che all’epoca si svolgevano nella zona, una volta portati a terra sono stati quindi affidati al delegato alla cultura del Comune di San Felice Circeo, dove da tempo, visto l’ampio materiale recuperato nel corso degli anni, si sta lavorando a una struttura espositiva che valorizzi la storia del Circeo.

Autore: Clemente Pistilli

Fonte: www.roma.repubblica.it, 18 lug 2020

Print Friendly, PDF & Email
Partners