ROMA. Torna da New York il cratere di Eufronio.

Pubblicato il : 13 Gennaio 2008

La stampa americana annuncia oggi che domenica prossima sara’ l’ultimo giorno per i newyorkesi per potere ammirare il Cratere di Eufronio al Metropolitan Museum.
Il vaso greco rientrera’ la prossima settimana a Roma, a seguito dell’accordo siglato nel 2006 tra il museo di New York e il Ministero dei Beni Culturali.
In cambio del cratere, scrive oggi il New York Times, saranno esposti per 4 anni nella galleria dedicata all’arte greca e romana del Met, una coppa di terracotta firmata dal vasaio Euxitheos, una altro vaso con le fattezze di una testa femminile attribuito a Charinos e un cratere del Sud Italia, decorato dalla scena dell’enigma della Sfinge a Edipo.
Il capolavoro di Eufronio fu acquistato nel 1972 dal Metropolitan che lo pago’ 1 milione di dollari da Robert Hecht, un mercante d’arte oggi sotto processo a Roma.
Come annunciato dal Ministro dei Beni Culturali Francesco Rutelli in occasione della apertura della mostra dei Nostoi, una volta in Italia il vaso di Eufronio verra’ incluso tra le opere d’arte esposte al Quirinale, tutte recuperate da musei internazionali come il Fine Arts di Boston e il Getty di Los Angeles. Il New York Sun titola il suo articolo “Il Met fa un cambio”, mentre il New York Times saluta il cratere con un italianissimo “Ciao” al “trofeo del Met che torna in Italia”.
Intervistato dal quotidiano newyorkese, il direttore del Metropolitan Philippe de Montebello, che nei giorni scorsi ha annunciato che lascera’ il suo incarico quest’anno, sottolinea come il prestito ricevuto dall’Italia in cambio del pregiato vaso dimostri su quale “solido terreno saranno le future collaborazioni con l’Italia”.
In un recente articolo scritto dal direttore del Met per la rivista della American Academy di Berlino, de Montebello ha definito il ritorno del cratere di Eufronio in Italia come l’annuncio di “una nuova era nel modo in cui le opere antiche sono conservate e presentate”.

 


Fonte: La Repubblica 11/01/2008
Cronologia: Arch. della Magna Grecia

Print Friendly, PDF & Email
Partners