ROMA, scandalo del Gianicolo

Pubblicato il : 20 Aprile 2001

Sono finalmente state tratte in salvo le strutture della ricca domus del Gianicolo che il Sindaco Rutelli minacciò di abbattere per agevolare i lavori di costruzione della rampa in occasione del Giubileo. Intanto muri affrescati e reperti erano già finiti in una discarica, prima che la magistratura intervenisse e sequestrasse il cantiere. La domus risale al II secolo d.C. e si rivela particolarmente preziosa per la presenza non solo di mosaici e affreschi ma anche di lastre di rivestimento marmoreo. Si discute ora sul futuro di queste strutture; è probabile che le parti asportabili saranno trasferite all’interno di un museo.
Fonte: Archeologia viva
Cronologia: Arch. Romana

Print Friendly, PDF & Email
Partners