Maya: scoperto in Guatemala enorme centro di commerci

Pubblicato il : 16 Settembre 2001

Nella remota giungla del Guatemala, tra le rovine di un’antica città maya conosciuta da quasi cent’anni – ma finora praticamente ignorata da archeologi e saccheggiatori perché priva di templi e sepolcri – un’equipe di scienziati americani e guatemaltechi ha portato alla luce un’autentica meraviglia: un palazzo maya, alto tre piani, con 170 stanze e undici cortili, grande 25.000 metri quadrati. Gli archeologi ritengono che sia un enorme centro di commerci risalente al 400 avanti Cristo, che attirava migliaia di mercanti dalle zone vicine. Per riportarlo completamente alla luce ci vorranno almeno dieci anni. Il sito di Cancuen (parola che nell’antico linguaggio maya significa ‘Posto dei serpenti’) era stato scoperto nel 1905 dall’esploratore austriaco Tobert Maler, ma solo recentemente un’équipe di archeologi guidati da Arthur Demarest della Vanderbilt University hanno puntato la loro attenzione sul sito e hanno cominciato a scavare lì dove sembravano esserci i resti di un piccolo palazzo: col procedere degli scavi, il palazzo si è rivelato un gigantesco edificio, il più grande edificio maya mai scoperto. L’annuncio della scoperta è stato dato dalla National Geographic Society, il principale sponsor del ‘progetto Cancuen’.
Fonte: CNN
Cronologia: Arch. Precolombiana

Print Friendly, PDF & Email
Partners