Giuliano Confalonieri, Cronache del passato – Rapine archeologiche.

Pubblicato il : 5 Dicembre 2013

Gli esempi di rapacità sui siti archeologici si susseguono da tempi remoti. Già gli antichi egizi depredavano le tombe arricchite di valori per accompagnare il defunto nell’ultimo viaggio. La prassi negativa si è sempre più consolidata fino ad arrivare agli eccessi odierni che, comunque, bisogna sommare all’incuria delle istituzioni; l’esempio più lampante è Pompei con i suoi preziosissimi reperti quasi abbandonati.

Leggi tutto l’articolo nell’allegato.

Print Friendly, PDF & Email
Partners