FIRENZE. L’Arianna addormentata ritorna agli Uffizi dopo 220 anni.

Pubblicato il : 28 Novembre 2012
Arianna Addormentata

Dopo 220 anni è ritornata agli Uffizi nella rinnovata sala 35 (detta di Michelangelo, per la presenza del «Tondo Doni») la scultura romana del III secolo d.C., copia di una scultura ellenistica, nota come l’«Arianna addormentata».
Restaurata per il grande evento, la scultura, del peso di due tonnellate, è stata protagonista di uno spettacolare viaggio. La prima parte, a bordo di una speciale struttura creata appositamente per trasportarla da Villa Corsini (edificio barocco a nord del centro storico della città) dove è stata esposta per decenni, inspiegabilmente separata dal resto del gruppo delle sculture romane degli Uffizi. Poi, la spettacolare operazione: l’«Arianna», protetta da una speciale cassa metallica, è stata condotta da un camion nel Loggiato degli Uffizi fino all’altezza della nuova scala di ponente della Galleria. Da cui, grazie a una gru dotata di un braccio telescopico di 30 metri, è stata issata fino all’altezza della terrazza degli Uffizi, sopra la Loggia de’ Lanzi, a circa 25 metri da terra. Depositata su un carrello è arrivata nella sua antica, nuova dimora.

Autore: Tina Lepri, edizione online, 23 novembre 2012

Fonte: http://www.ilgiornaledellarte.com, 23 nov 2012

Print Friendly, PDF & Email
Partners