EGITTO Scoperta a Luxor tomba con due sarcofagi.

Pubblicato il : 29 novembre 2018

A Luxor è stata scoperta una nuova tomba faraonica risalente all’era di Ramesside. Faraone vissuto tra il 1291 e il 1080 avanti Cristo e appartenente alla diciannovesima dinastia. L’annuncio del ritrovamento è stato dato all’interno di una conferenza stampa da Khaled el- Enany, ministro egiziano delle Antichità, e da Mostafa Waziry, segretario generale del Supreme Council of Antiquities.
La tomba appartiene a Thaw-Irkhet-If, addetto alla mummificazione nel tempio della divinità Mut, a Karnak, ed a sua moglie, che si fregiava del titolo religioso di “Cantante di Amon”, il cui sarcofago è in legno riccamente dipinto. I due coniugi sono rappresentati anche nelle vivaci pitture che ancora si conservano su pareti e soffitto della tomba all’interno della quale sono stati rinvenuti geroglifici dedicati alla dea Mut e al dio Amon, oltre a un migliaio tra papiri e statuette funerarie “ushabtis” in legno, ceramica e argilla.
Lo scavo della tomba avvenuto nella zona di Al-Assasif è iniziato lo scorso marzo ad opera di una missione archeologica egiziana in collaborazione con l’Istituto francese di archeologia orientale e l’Università di Strasburgo. E per la prima volta in assoluto, Frédéric Colin, direttore della missione francese, ha aperto un sarcofago davanti ai giornalisti e in diretta internet e televisiva.
All’interno la mummia di una giovane donna vissuta probabilmente all’inizio della XII dinastia.

Autore: Maria Rosaria Pastorelli

Fonte: www.qaeditoria.it, 26 nov 2018

Print Friendly, PDF & Email
Partners