ARAD(Romania): Scoperte tracce di una Chiesa Bizantina dell’XI sec.

Pubblicato il : 16 Novembre 2003

Esperti ritengono di avere scoperto a Arad (nell’ovest della Romania) una delle piu’ importanti testimonianze archeologiche sulle origine del cristianesimo ortodosso bizantino in questa zona dei Balcani.

Si tratta di alcuni pezzi di pavimento in mosaico policromo appartenuti ad una chiesa bizantina del secolo XI portati alla luce nel sito archeologico di Fantana Turcului.

Si tratta di appezzamenti di pavimento ciascuno con una superficie di circa tre metri quadrati che presentano immagini di animali reali e fantastici, fiori e disegni geometrici di influenza bizantina. ”E’ una scoperta unica per l’archeologia romena che aprira’ un nuovo capitolo nello studio dell’arte medievale nei Balcani”, ha affermato il direttore del Museo di Arad, Pascu Hurezan.

”Sul posto della vecchia chiesa bizantina fu costruito un monastero cattolico, certificato in documenti ufficiali. Non ci aspettavamo di trovare piu’ nulla sotto il monastero anche perche’ stavamo scavando in quel posto da oltre tre anni. Ecco un’altra ragione per festeggiare la nostra scoperta”, ha detto Hurezan.

Sul sito archeologico di Fantana Turcului hanno gia’ compiuto sopralluoghi anche scienziati stranieri che parteciperanno agli ulteriori scavi archeologici per cercare di portare alla luce l’intero pavimento in mosaico della chiesa bizantina.

Conquistata dall’imperatore romano Traiano e diventata provincia, con il nome di Dacia, con la fine della guerra nel 106 d.C (celebrata a Roma con la costruzione della basilica di Traiano, che aveva al centro la celebre Colonna scolpita a bassorilievo), l’esercito e l’amministrazione romana furono ritirati nel 271 sotto la pressione dei Goti da nord-est.

Tra il II e il VII secolo avviene l’assimilazione romano-dacica, contemporaneamente inizia la penetrazione del cristianesimo in quella zona. Solo pero’ con il nuovo millennio si afferma tra i romeni la religione cristiano- ortodossa, che li fa entrare nell’area di influenza bizantina. I pavimenti scoperti ad Arad sono uno dei primi documenti concreti dell’influenza di Bisanzio sulla cultura romena dell’epoca.

Fonte: CulturalWeb 18/08/03
Autore: Redazione
Cronologia: Arch. Medievale

Print Friendly, PDF & Email
Partners