Archivi

VENEZIA. Tutankhamon: una grande mostra sull’Antico Egitto.

Arriva a Venezia “Tutankhamon”, la colossale mostra che aprirà i battenti il 29 ottobre 2022 (fino al 31 dicembre 2022) a Palazzo Zaguri in occasione del centenario dalla scoperta della tomba del faraone egizio, scomparso a 18 anni nel 1323 a.C.
“Sarà un’esposizione di grande valore contenutistico – anticipano gli organizzatori-. Palazzo Zaguri, dopo un periodo di pausa, torna in grande stile con una mostra faraonica, e nuove proposte culturali per ritagliare a Venezia uno spazio dedicato alle grandi mostre tematiche”.
Tutankhamon a Venezia sarà un evento culturale internazionale, che vuole uscire dal cliché della mera analisi sui reperti archeologici, arricchendo il percorso espositivo di contenuti storici, aneddoti e curiosità meno noti, oltre a indagini sui misteri mai risolti dell’egittologia, nella convinzione che del faraone Tutankhamon, e delle evidenze che sono emerse dalla sua tomba, negli ultimi 100 anni si sia parlato molto, ma tanto ci sia ancora da scoprire. Una sezione della mostra sarà dedicata anche ad Howard Carter, l’archeologo che scoprì la tomba di Tutankhamon.
Saranno disponibili visite guidate, anche per scolaresche, e la più avanzata fruizione tecnologica dei contenuti con una sezione interamente dedicata alla realtà aumentata applicata alla ricostruzione in 3D dei reperti archeologici.
I reperti cominceranno ad arrivare a Venezia a fine settembre, in 5 container. Per trasportarli fino alla sede espositiva, in campo San Maurizio, ci vorranno oltre 60 viaggi in Canal Grande, da effettuarsi con grandissima cautela sotto lo stretto controllo di esperti egittologi.
Per l‘amministratore unico di Venice Exhibition Srl, Mauro Rigoni, “dopo aver superato calamità come l’Acqua Granda e la pandemia, finalmente il centro museale di Palazzo Zaguri potrà riprendere le sue attività culturali legate alla città di Venezia portando avanti i suoi obiettivi tra cui: il circuito di grandi mostre tematiche e l’allestimento del museo ufficiale di Casanova». La mostra «con tutta la sua ricchezza e spettacolarità occuperà l’intero palazzo. Allestiremo il più grande evento espositivo temporaneo sul faraone più discusso e famoso della storia egiziana, senza precedenti in Europa. Saranno esposti centinaia di reperti originali, alcuni in anteprima mondiale, grazie alla collaborazione con importanti istituzioni egiziane”.

Autore: Emanuela Testori

Fonte: www.tag24.it

Segnala la tua notizia