PADOVA. L’Egitto di Belzoni. Un gigante nella terra delle piramidi.

Pubblicato il : 31 Ottobre 2019
belzoni

belzoniUn personaggio fuori dagli schemi che ha avuto il merito di far conoscere l’Egitto in Italia e in tutta Europa. Il padovano Giovanni Battista Belzoni (1778-1823) è stato esploratore, attore, ingegnere esperto di idraulica: è difficile racchiudere in una definizione una personalità esuberante che in pochi conoscono ma che ha contribuito in modo significativo a “importare” nel Vecchio Continente le meraviglie della terra dei Faraoni.
La sua città natale celebra con una grande mostra archeologica i 200 anni dal suo ritorno dall’Egitto e lo fa con un’esposizione di reperti originali, disegni e racconti che narrano l’epopea di questo personaggio sui generis. Il materiale proviene da prestigiosi musei italiani ed europei, con alcuni pezzi e documenti esposti per la prima volta. La mostra è promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova, con il sostegno della Camera di Commercio di Padova, il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e organizzata dal Consorzio Città d’Arte del Veneto e dall’agenzia di comunicazione Gruppo icat,.
belzoni«Questa prima mostra italiana dedicata a Belzoni – sottolinea Andrea Colasio, Assessore alla Cultura del Comune di Padova – cancella un vuoto di conoscenza e ci restituisce la vera dimensione e il valore di un personaggio controverso su cui fino ad oggi c’è stata una sorta di “damnatio memoriae” e soprattutto una grave sottovalutazione del ruolo di precursore della moderna egittologia che ha svolto. Belzoni era un esploratore diverso dagli altri del suo tempo, che documentava con precisione scientifica ciò che scopriva di cui comprendeva benissimo l’importanza storica e culturale al punto di mettere la sua firma sui reperti che portava in Europa. Al San Gaetano che abbiamo ristrutturato, adeguandolo agli standard internazionali per ospitare grandi mostre con opere preziose (mostre che seguiranno a brevissimo quella sull’esploratore padovano), offriamo quindi per la prima volta una immagine a tutto tondo di Belzoni in un percorso espositivo che affianca alla rigorosa esposizione di reperti provenienti dai maggiori musei d’Europa, un percorso immersivo che si avvale delle più recenti tecnologie multimediali. Al pubblico sarà così offerta una visita di grande valore scientifico proposta in modo affascinante e coinvolgente».

belzoniL’esploratore che ha ispirato George Lucas per il suo Indiana Jones
È questa l’occasione per raccontare in modo suggestivo la vita eccezionale di un personaggio che, partito dalle oscure vie del Portello, ha trascorso alcuni anni in Inghilterra per poi proiettarsi – a partire dal 1815 – sugli appassionanti scenari della civiltà dell’Egitto, allora quasi del tutto sconosciuta in Europa. Un personaggio unico che ha affascinato anche il grande cineasta George Lucas nel creare l’Indiana Jones dei Predatori dell’arca perduta (1981). La mostra racconta l’Egitto all’epoca Belzoni, ma anche l’Egitto della civiltà faraonica che, grazie al nostro infaticabile esploratore, iniziava a svelare i suoi segreti. Centrale è la narrazione sul personaggio, sulla sua eccezionalità, sulla sua acutezza intellettuale. Ricostruzioni di ambienti, tecnologia digitale ed effetti speciali si snodano lungo il percorso espositivo, il cui filo conduttore è costituito dai tre viaggi compiuti da Belzoni lungo il Nilo tra il 1816 e il 1818: in tal modo al visitatore sarà possibile rivivere l’emozione della scoperta. Veri protagonisti sono però i reperti archeologici, prestati da prestigiose Istituzioni italiane e straniere: Belzoni, padovano, ha contribuito in modo fondamentale alla creazione della collezione egizia del British Museum di Londra e di altre collezioni europee.

belzoniUn percorso ad alta tecnologia fra sensazioni ed emozioni
Il percorso racconta la vita del “grande Belzoni” alternando sistemi di visita tradizionali, con teche e pannelli esplicativi, a momenti di grande impatto emotivo con il ricorso a tecnologie innovative, effetti multisensoriali e multimediale a effetto immersivo. Ricostruzioni ambientali e ricostruzioni evocative di oggetti di grandi dimensioni in scala reale suggeriscono l’entità delle imprese belzoniane anche dal punto di vista tecnico. Il percorso espositivo diventa a tratti uno spazio scenico che coinvolge il visitatore in spettacoli teatrali e in giochi d’acqua virtuali; uno spazio in cui l’alternarsi di passaggi stretti e labirintici, evocativi del percorrere cunicoli all’interno delle sepolture, e di spazi più ampi suscita continuamente il desiderio vedere che cosa accadrà dopo. Il percorso è arricchito da postazioni multimediali interattive, con monitor touch screen, per approfondimenti su temi specifici.

Vivere l’Antico Egitto: tutte le proposte per le scuole
La mostra diventa anche una grande opportunità didattica per le scuole di ogni ordine e grado. L’interattività sarà alla base di ogni percorso e laboratorio, e le guide accompagneranno i bambini e i ragazzi nell’affascinante scoperta dell’antico Egitto e dei suoi reperti attraverso giochi e stimoli sensoriali. L’osservazione, la percezione visiva e l’esperienza tattile diventeranno il punto di partenza per costruire un processo di apprendimento, che verrà successivamente approfondito in classe dai docenti.

Info:
L’Egitto di Belzoni. Un gigante nella terra delle piramidi” – Centro Culturale Altinate San Gaetano, Padova, dal 25 ottobre 2019 al 28 giugno 2020.
APERTURA: Lunedì – giovedì 9:00 – 19:00; venerdì e sabato 9:00 – 24:00; domenica e festivi 9:00 – 20:00; Ultimo accesso 1 ora e mezza prima della chiusura.
Ingresso: Biglietto intero € 16; Biglietto ridotto € 14; Ragazzi 6-17 anni, Studenti 18-25, over 65, persone con disabilità dai 18 anni, convenzionati (vedi sito).. Diritti di prevendita per acquisti online €1,50
Ingresso Gratuito: Bambini fino ai 5 anni (non in gruppo scolastico); Bambini e ragazzi con disabilità (fino ai 17anni); Accompagnatori di visitatori con disabilità ; Giornalisti previo accredito dell’ufficio stampa; Insegnanti accompagnatori (fino a 2 persone per classe).
Biglietto famiglia: Valido per 2 adulti e almeno 1 ragazzo (dai 6 ai 17 anni) max 5 persone: Adulti: € 14 – Ragazzi: € 8 (dai 6 ai 17 anni).
Giochi per bambini: Giochiamo all’Egitto di Belzoni: Sabato e domenica ore 17:00 – Max 15 bambini dai 6 ai 12 anni
Durata: 1 ora e mezza – Costo del gioco € 12 cad.
Visite guidate animate per tutti i gradi scolastici: Scuola dell’infanzia e biennio scuole primarie: Durata: 1 ora
Ingresso + visita guidata animata € 8 cad.
Triennio scuole primarie e scuole secondarie di secondo grado: Durata: 1 ora e mezza
Ingresso + visita guidata animata € 10 cad.
Diritti di prevendita per acquisti on line € 0,50
Gruppi (da 15 a 25 persone):
Adulti: € 14 – Ragazzi: € 12 (6-17 anni) – Una gratuità per capogruppo
Diritti di prevendita per acquisti on line € 1,50
Radiocuffie (obbligatorie per i gruppi di adulti) € 1,50 cad.
Visite guidate (gruppi da 15 a 25 persone): Durata: 1 ora e mezza – Costo € 120
Url: www.legittodibelzoni.it

Vedi allegato: Biografia_Giovanni_Battista_Belzoni
Vedi allegato: Visite_scuole_percorsi_gruppi
Vedi allegato: Highlights_Mostra_Egitto_di_Belzoni
Vedi allegato: Egitto_di_Belzoni_GruppoIcat

Print Friendly, PDF & Email
Partners