Archivi

CLES (Tn). Aperta la mostra “Dal ritratto al selfie. La rappresentazione del sé dalla Preistoria a oggi”

Lunedì 26 aprile 2021 è stata aperta al pubblico la mostra “Dal ritratto al selfie. La rappresentazione del sé dalla Preistoria a oggi”, visitabile nei prestigiosi ambienti di Palazzo Assessorile fino al 29 agosto 2021, con curatela di Gianluca Fondriest e progetto di allestimento di Marcello Nebl.
Fra i prestatori figurano: Soprintendenza per i beni culturali della Provincia Autonoma di Trento – Ufficio beni archeologici; Castello del Buonconsiglio – Monumenti e collezioni provinciali; Mart – Museo d’arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto; Istituto Italiano di Cultura, Londra – Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale; Cassa Rurale Val di Non; Il Portale Antichità, Cles; Foto Flaim Vittorio, Cles; Galleria del Laocoonte, Roma/Londra; Studio d’Arte Raffaelli, Trento; gli artisti Philip Scott Johnson e Dido Fontana; numerosi prestatori privati.
Come suggerito dal titolo, la mostra “Dal ritratto al selfie” intende stimolare nei visitatori una riflessione sull’uso antico e contemporaneo del ritratto e dell’autoritratto, sui meccanismi della rappresentazione del sé e sui significati che inevitabilmente vi sono collegati. Senza la pretesa di voler trattare l’argomento in maniera esaustiva – vista la sua complessità – lo farà presentando gli approcci e gli strumenti con cui l’umanità si è rappresentata nel corso dei secoli, con alcune digressioni di tipo storico e storico-artistico.
La mostra offre al visitatore una selezione di ritratti realizzati in diverse epoche, nei più svariati contesti, creando una sorta di galleria degli antenati che conduce dalle maschere funerarie dell’Antico Egitto a Giovanni Battista Lampi, dagli idoli del Neolitico a Mario Sironi.
Una sequenza di opere – organizzate in sezioni tematiche per evidenziare l’universalità della volontà umana di ritrarre e di ritrarsi – che permettono di guardare negli occhi uomini, donne, bambini di tempi lontani, istituendo un dialogo fra noi e loro, fra i nostri selfie e l’atavica esigenza di uomini e donne di trasmettere la propria immagine.
Per arricchire il percorso espositivo, accanto a reperti, quadri e sculture, sono state progettate delle installazioni video e sonore, che renderanno più completa e multisensoriale l’esperienza di visita.
Inoltre, è stato organizzato un contest fotografico su Instagram, con l’hashtag #dalritrattoalselfie, che permetterà ai visitatori di partecipare virtualmente alla mostra con i loro scatti.

Orari:
Nel rispetto di tutte le norme anti contagio, la mostra sarà aperta ad ingresso libero con numeri contingentati.
Dal lunedì al venerdì 10.00-12.30 / 15.00-18.00
Non appena le condizioni lo permetteranno, gli orari e i giorni di apertura al pubblico verranno estesi.

Info: https://www.comune.cles.tn.it/Aree-tematiche/Cultura/Mostre/2021/Dal-ritratto-al-selfie

Segnala la tua notizia